23.05.2017 Il Giardino Tedesco

Martedì 23 maggio 2017, ore 17.00 in sede

Relatrice: Sergia Ferro

Il giardino, dopo esser stato negletto negli anni ’50 causa le distruzioni dell’ultima guerra mondiale, la verticalizzazione dell’architettura, la cementificazione dei centri urbani, conosce oggi una nuova “fioritura”. Gli si dedicano libri preziosi con stupende fotografie, numerose riviste specializzate sull’argomento, si restaurano e vengono aperti al pubblico gli antichi giardini, le visite agli orti botanici attirano i turisti, le accorate proteste sul cambiamento climatico e sull’aumento vertiginoso dei parassiti che distruggono la nostra flora autoctona sono ormai argomento quotidiano.

Il passato ci ha lasciato memoria di straordinari giardini: l’Eden, i giardini pensili di Babilonia, i viali e i boschetti greci, i giardini dell’antica Roma, il medievale hortus conclusus, lo stile italiano, francese, inglese. Non si parla dello stile tedesco eppure la Germania è ricca di meravigliosi giardini, i suoi esploratori hanno studiato e portato in Europa specie rare da tutte le parti del mondo, i governanti sono stati tra i primi a propugnare il giardino pubblico e soprattutto hanno creato il giardino “filosofico”.