15.01.2018 Alexander Scriabin-Towards the Light (Dem Licht entgegen. Alexander Skrjabin - Kalkül und Ekstase)

Lunedì 15 gennaio, ore 17.45 in sede

In collaborazione con gli Amici della Musica di Padova

1996, 60’, regia: Oliver Becker, produzione: Loft music in collaborazione con WDR, arte, ORF e DRS

proiezione in lingua inglese e tedesca 

Introduzione: Alessandro Tommasi

 

Il film del regista Oliver Becker - che sarà presentato dal giovane pianista e critico musicale Alessandro Tommasi - rientra nel “Progetto Skrjabin “, che gli Amici della Musica di Padova realizzano con l’esecuzione delle 10 sonate per pianoforte del compositore russo e che saranno interpretate da Alessandro Cesaro nei concerti del 9, 11, 14 e 16 gennaio 2018. Per maggiori informazioni su questi concerti, rimandiamo al sito www.amicimusicapadova.org. 

Questo documentario televisivo è dedicato alla vita fuori dalle convenzioni e alla musica rivoluzionaria del pianista e compositore russo Alexander Skrjabin (1872-1915) e mette in luce le idee mistiche che lo ispirarono.

Skrjabin fu totalmente preso da una visione di unione delle arti, di fusione di musica, parole, movimento, luce, colore, volta a creare esperienze trascendenti. Ci accompagnano in questa affascinante esplorazione della vita e delle opere del compositore musicisti come i pianisti Vladimir Ashkenazy e Vladimir Horowitz, il direttore d’orchestra Mikhail Pletnev e la figlia di Skrjabin, Marina. Il programma presenta un’ampia documentazione di scritti e fotografie d’archivio raccolta in Svizzera, in Italia e a Mosca. Fra i molti estratti musicali, quello di Skrjabin stesso che suona il suo Poema op. 32 n.1 nel 1908 per il pianoforte meccanico Welte Mignon.

Oliver Becker - che oggi vive a Berlino - ha cominciato fin da ragazzo a girare i suoi primi brevi film ed ha ottenuto i primi riconoscimenti verso la metà degli anni 1990. Il film in programma oggi è il suo primo documentario televisivo girato nel 1995 e il suo interesse speciale per la musica russa lo troviamo anche in altri ritratti dedicati a S. Prokofiev (1999) e D. Shostakovich (2006 e 2008). Molto successo hanno avuto anche i suoi film dedicati a W. Furtwaengler (“Longing for Germany “, 2003) e alla famiglia Wagner (“Wagner: the Staging of A Family Drama”).

Dal 1999 la sua attività comprende anche la regia di riprese di concerti ed opere e dal 2004 le riprese di tutti gli allestimenti della Komische Oper Berlin.

Attualmente sta preparando un documentario sull’artista Lyonel Feininger.

 Alessandro Tommasi, nato a Bolzano nel 1993, studia al Conservatorio Monteverdi di Bolzano con Andrea Bonatta e al Conservatorio Pollini di Padova con Adriana Silva, con la quale si diploma con il massimo dei voti nel 2015. Dal 2012 scrive articoli sulla scena musicale bolzanina per Franz Magazine e dal 2015 recensioni e interviste in Italia e all’estero per Amadeus Online. Appassionato organizzatore, frequenta i corsi della Fondazione Fitzcarraldo di Torino e lavora come Segretario artistico del Festival Pianistico Bartolomeo Cristofori di Padova, come con l’Ufficio Promozione di Trame Sonore – Mantova Chamber Music Festival e come Addetto Stampa di Asiagofestival. Ha tenuto conferenze e introduzioni per il Conservatorio Monteverdi di Bolzano, l’Orchestra di Padova e del Veneto, l’Orchestra da Camera di Mantova, gli Amici della Musica di Padova e l’Istituto di Cultura Italo-Tedesco. Perfezionatosi con Konstantin Bogino a Roma, sta attualmente terminando il Biennio in Pianoforte al Conservatorio di Padova.